Tabletop Games

Il nuovo gioco di ruolo di Critical Role è un intero gabinetto di curiosità e meccaniche familiari

Intervista al cast di Candela Obscura

Critical Role continua l’ambiziosa espansione del suo particolare marchio di narrazione con un assaggio del suo nuovo gioco di ruolo, Candela Obscura, basato sul nuovo sistema di gioco di ruolo Illuminated Worlds di Darrington Press. Il 25 maggio, la troupe ha dato il via alle cose con una guida rapida gratuita, rilasciata prima della pubblicazione del gioco completo alla fine del 2023. Il pubblico ha avuto una prima occhiata a Candela Obscura in azione con una nuova serie in streaming con lo stesso nome che è stata presentata in anteprima lo stesso giorno.

Anche se Darrington Press non sta marchiando Illuminated Worlds come un sistema né Candela Obscura come un gioco specificamente destinato al gioco eseguito, è chiaro che le regole sono progettate per togliersi di mezzo, evitando lunghe ricerche sulle regole che possono impantanare il gioco dal vivo. La meccanica è passata in secondo piano rispetto alle introduzioni dei personaggi e alla costruzione del mondo nella prima metà dell’episodio, ma anche una volta che i dadi hanno iniziato a tirare il sistema si è rivelato particolarmente adatto all’azione veloce e improvvisata. Viaggio247 ha parlato con diversi membri del cast prima di quella premiere via e-mail per saperne di più sulle ispirazioni del design e sulle esperienze dei giocatori in questo nuovo sistema.

Le miniature dei quattro personaggi principali si avvicinano a un crepaccio, oa un sipario, nell'introduzione di Candela Obscura.

Immagine: ruolo critico tramite Twitch

Candela Obscura è esplicitamente pubblicizzato come un sistema Forged in the Dark, prendendo ispirazione e alcune meccaniche chiave dall’amato gioco di ruolo di John Harper Blades in the Dark così come Free Vaesen, il gioco horror nordico di League Publishing. Mentre spettacoli popolari come Friends at the Table e The Adventure Zone hanno condotto campagne molto apprezzate con Blades, è da notare che entrambi sono podcast modificati, in cui i momenti di ricerca di regole e simili possono essere ridotti. In effetti, c’è una tendenza minore verso spettacoli reali così pesantemente modificati che si allontanano dai piaceri sportivi del gioco reale e diventano quasi indistinguibili dai drammi audio sceneggiati. Considera l’acquisizione più recente di Critical Role, “semi-improvvisata” Midst, in quella parte dello spettro dei podcast di fiction, così come l’imminente avventura horror di Fool & Scholar Dark Dice: Shores of the Silver Thrum. Quel progetto osserva nel suo annuncio Patreon che “ci sono scarsi riferimenti al fatto che questo podcast improvvisato fosse originariamente un gioco”.

Al contrario, le riproduzioni dal vivo e dal vivo su nastro non hanno il lusso delle modifiche post-produzione, quindi la concisione deriva dal set di regole di taglio, come in Hyper ha fatto con Kids on Bikes per Kollok e Gabe Hicks ha fatto con il suo Mythic Lite per Shriek Week di Dimension 20. Non dovrebbe sorprendere che questi esempi, e Candela, siano basati su sistemi che utilizzano un singolo tipo di dado (di solito d6 o d10) in gran numero piuttosto che una serie di forme multiple che potrebbero confondere i nuovi giocatori o armeggiare. nel calore del gioco.

Parlando con Viaggio247, il membro del cast Taliesin Jaffe (Lightkeeper) è stato reticente nel fare affermazioni su come le meccaniche influenzino il gioco e le prestazioni (“Sto ancora imparando”). Ma ammetteva che Candela Obscura era tra i sistemi che “incoraggiavano la performance”, paragonando ironicamente l’uso del sistema di schede dei personaggi basate sui ruoli alla “commedia dell’arte”, una forma di teatro nota per il suo uso di personaggi standard. Come coloro che hanno familiarità con l’altro blockbuster TTRPG Alice Is Missing del co-designer Spenser Starke, lavorare all’interno di tali vincoli può essere trasformativo nel gioco.

Una partita di Till The Last Gasp preparata per il gioco, con entrambi i giocatori uno di fronte all'altro su un piccolo tabellone.  Una sideboard piena di dadi si trova davanti a ogni giocatore.

Schede dei giocatori di Till The Last Gasp disposte per il gioco.Immagine: Darrington Press

Anche così, Candela Obscura presenta uno stile di gioco e performance che si concentra sul personaggio come luogo per l’agenzia del giocatore – come ha notato il game designer Navi Drake su Twitter durante la premiere, è “un gioco a binari nascosti con un’agenzia del giocatore ampliata” ideale per i gruppi con grande fiducia nel loro GM, che a sua volta ha un gusto per la costruzione e il ritmo della storia in stile autore. Gli spettatori che hanno familiarità con la guida rapida saranno in grado di individuare le fasi narrative integrate in un incarico di Candela, le rivelazioni che spingono i giocatori da una scena all’altra e come il game master Matt Mercer estende o accelera ogni fase a seconda delle scelte di gioco di ruolo. Sotto questo aspetto è simile all’incrocio di generi di Darrington Till the Last Gasp, che Viaggio247 ha elogiato all’inizio di quest’anno per il suo approccio alla narrazione improvvisata. In modo simile, Anjali Bhimani (Charlotte) ha descritto come le scene e le situazioni sono servite da punti di partenza per riflessioni interne: [presented] avrebbe influenzato lo stato mentale, emotivo e spirituale di un personaggio è stata una sfida molto appagante da affrontare.

E in effetti, alla domanda sui vantaggi del sistema, Bhimani e Laura Bailey (Arlo) si sono affrettate a elogiare ciò che sono state in grado di fare sia nella creazione collettiva del personaggio che nelle prestazioni individuali. Bailey ha notato il modo in cui il sistema “ti fa pensare fuori dagli schemi”, aggiungendo: “In altri sistemi è facile sentirsi un supereroe. Ma questo sistema di gioco ti fa capire quanto sei mortale. Alza la posta in gioco di qualsiasi incontro. Il che significa che i successi ti inondano di sollievo! Bailey ha usato la serie di breve durata come un’opportunità per creare un personaggio con più “tratti di personalità estremi […] che può essere intimidatorio per un lungo periodo. Arlo è sempre metà dentro e metà fuori [of her own awareness]. C’è un aspetto di “inclinazione della testa” in lei che è molto divertente da sperimentare. Si appoggia alla sua stranezza invece di cercare di nasconderla.

Un'immagine composita dalla trasmissione Twitch del primo episodio di Candela Obscura.  In senso orario da in alto a sinistra abbiamo Matt Mercer in un gilet caratteristico e sorprendentemente accurato per il periodo;  Ashley Johnson in guanti senza dita e cappello floscio;  Anjali Bhimani in abito vittoriano blu;  Laura Bailey in una giacca viola con spalline;  e Robbie Daymond un monocolo in meno di un uomo azzimato in abito a righe.

Immagine: ruolo critico tramite Twitch

Il set di Candela Obscura è una buona rappresentazione visiva degli obiettivi dello spettacolo (e del gioco): creare un’esperienza ricca e impressionante pur lavorando all’interno dei limiti del layout multi-camera che è stato il marchio di fabbrica di Critical Role sin dai primi giorni. La profondità del set dà la sensazione di stanze piene con allettanti scorci di curiosità dietro i giocatori, pur mantenendo uno spazio più minimale di fronte a loro, con vassoi per dadi personalizzati e bicchieri per abbinarsi al set, nessun tablet o schermo di computer da nessuna parte visto. L’illuminazione mette in risalto i giocatori attivi pur mantenendo leggibili il resto del tavolo e le loro reazioni. Il team di produzione (incluso il regista Steve Failows, co-produttore con Maxwell James) ha sperimentato “dozzine di strumenti atmosferici”, ha osservato Jaffe, anche se quale di questi strumenti verrà visualizzato in streaming negli episodi futuri è ancora nascosto.

In effetti, Jaffe teneva parecchi segreti nella manica, inclusa la natura del suo ruolo di Lightkeeper, descritto nella stampa iniziale come “un amministratore per gli spettatori” e nella guida rapida come un personaggio non giocante utilizzato dal GM per introdurre incarichi. Lo vediamo all’inizio del primo episodio come un’introduzione al cerchio, rivolgendosi non ai giocatori ma al pubblico apparentemente in retrospettiva degli eventi a cui stiamo per assistere. Quando gli è stato chiesto se il Lightkeeper fosse in debito con Rod Serling di The Twilight Zone, Jaffe ha notato che il parallelo “è una grande pietra di paragone per il nostro Lightkeeper. Non sono sicuro di quanto presto mostreremo la nostra mano su quello, ma è molto intenzionale.

Sembra che Darrington Press e Critical Role stiano organizzando una partita di Candela per tutti noi quest’estate – abbiamo sentito il gancio, fatto il nostro arrivo, ma ci sono altre rivelazioni in arrivo prima della piena illuminazione. Conoscono il finale, ma quello che noi come pubblico e potenziali giocatori facciamo con questo mondo è ancora da vedere.

Gli episodi indipendenti di Candela Obscura vanno in onda durante la settimana oscura di Critical Role l’ultimo giovedì di ogni mese alle 19:00 PDT sui canali Twitch e YouTube. Gli abbonati a Twitch hanno accesso alle versioni video on demand subito dopo la trasmissione e il podcast e il VOD di YouTube saranno disponibili due settimane dopo.

Related posts
Disney LorcanaNewsTabletop Games

Lancio di Disney Lorcana minacciato dalla causa Upper Deck

NewsPCTabletop Games

La community di BattleTech serra i ranghi per supportare i creatori di una fanzine LGBTQ

GamingReviewsTabletop Games

Lacuna è il raro gioco da tavolo per 2 giocatori che non richiede quasi nessun insegnamento

CultureNewsTabletop Games

L'icona di Warhammer John Blanche si ritira da Games Workshop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *