EntertainmentNewsTV

La stella ingannata di Jury Duty, Ronald, dovrebbe essere idonea per il più alto onore di recitazione della TV?

Una delle migliori sitcom dell’anno vuole il miglior attore, ma è complicato

Un attore può davvero essere il miglior attore se non sa che sta recitando? Questo è l’enigma al centro della spinta agli Emmy di Jury Duty. FreeVee, il servizio di streaming gratuito e supportato da pubblicità di Amazon, ha presentato la prima stagione della sitcom mockumentary per diverse categorie di commedie agli Emmy, tra cui recitazione, sceneggiatura e regia.

Ma la domanda incombente secondo quanto riferito dalla Television Academy è se Ronald Gladden – l’appaltatore solare di San Diego ignaro del fatto che la sua convocazione della giuria è falsa e tutti intorno a lui sono attori – sia idoneo per un premio per la recitazione, secondo un rapporto della scorsa settimana da Varietà. La speranza è che Ronald venga preso in considerazione per la corsa all’attore comico principale, affrontando premiati premi come Bill Hader in Barry, Jason Sudeikis in Ted Lasso e altri.

In una settimana con un nuovo film Marvel, un nuovo gioco di Zelda e Mother’s Day (PSA!), la domanda se una performance televisiva di successo che non è proprio una performance conta come recitazione potrebbe non essere il problema più urgente. Anche se è solo un modo per fare pubblicità a uno spettacolo che sta già beneficiando del passaparola, la decisione potrebbe avere un impatto su altri spettacoli come Murderville che superano il confine tra commedia e spettacolo di varietà. Come in un buon dramma legale, c’è molto da scavare in nome della giustizia. Quindi qual è la cosa giusta da fare per l’Accademia? Ascoltiamo le prove.

Il caso di Ronald di Jury Duty come una grande “performance”

Il cast di Jury Duty seduto a un tavolo con aria annoiata e frustrata

Immagine: Amazon Freevee

Certo, Ronald non sa di essere in una sitcom, e di certo non sa di essere il normale Joe al centro di molti sfarzi. Ma Jury Duty è uno spettacolo sceneggiato, con trame e personaggi che accadono intorno a lui. Come Jenna Maroney in 30 Rock, Ronald ha vissuto teatralmente nella vita di tutti i giorni, anche se non lo sapeva.

Il modo rozzo per dirlo è che Ronald ha dato un’esibizione di improvvisazione accidentale. Dal momento che questo è tecnicamente il modo in cui tutti noi ci muoviamo nel mondo (anche se la maggior parte senza una troupe televisiva), consideralo in questo modo: ci sono molti spettacoli in cui le esibizioni incorporano pesantemente e regolarmente l’improvvisazione, come Curb Your Enthusiasm, Reno 911!, o La Lega. Come nota l’articolo di Variety, alcune di queste esibizioni hanno portato a casa nomination agli Emmy. Perché non Ronald?

In questo modo, Jury Duty e la performance totalmente improvvisata di Ronald al centro si qualificano assolutamente. Ha completamente fuso le sue emozioni nella sua parte, sia che reagisca a qualcuno che cerca di dire che è troppo razzista per il dovere di giuria o che dica a James Marsden che il film di Sonic è davvero divertente. Cosa c’è di più metodo di quello?

Il caso contro Ronald

Ovviamente c’è la verità introdotta da ogni articolo promozionale e slogan per lo spettacolo: non recita. Ci sono “12 giurati e 11 attori”; l’intera presunzione è circondare un ragazzo normale con persone che recitano e costruire uno spettacolo attorno al modo in cui rimbalza inconsapevolmente sulle loro trame. Ronald, per quanto delizioso, non potrebbe essere accusato di recitazione più di quanto Mario potrebbe essere di amare il colore rosso, o il Worf di Star Trek eccelle nell’essere il ragazzo migliore – è proprio quello che fanno. Anche se adoro Ronald e le sue reazioni tranquille e con gli occhi spalancati alla pacata stravaganza della giuria, lui sta solo reagendo.

Mentre Larry David interpreta certamente una versione improvvisata e leggermente satirica di se stesso, la performance di Ronald è meglio paragonata a una star della realtà, piuttosto che a un mockumentary. (La premessa non è lontana dal The Joe Schmo Show del 2003 più distorto dalla realtà.) L’intera faccenda è essenzialmente un gioco, e Ronald lo sta solo esaminando.

Se gli permettessimo di essere onorato per i suoi contributi, dovremmo ridisegnare i confini della performance così come la intendiamo noi (gli Emmy): gli eroi e i cattivi di Love is Blind sono idonei per le loro esibizioni all’altare? E tutte le persone su Survivor che non sono venute qui per fare amicizia? Dove si inseriscono Nathan Fielder e The Rehearsal in tutto questo?

Per quanto Ronald sia un gioco, la sua idoneità come miglior attore protagonista mette tutto in discussione. Questo è qualcosa su cui questa corte (gli Emmy) semplicemente non è attrezzata per ribaltare decenni di precedenti.

Related posts
TV

La stagione 4 di Never Have I Ever fa bene alla sua migliore storia d'amore

EntertainmentGamingShopping

Il pacchetto PS5 di Sony con God of War Ragnarök ha uno sconto di $ 60

EntertainmentMoviesShopping

Avatar: The Way of Water, Living su Netflix, Fast X e ogni nuovo film da guardare a casa questo fine settimana

CultureGamingNews

Call of Duty rimuove la skin di Nickmercs in seguito al tweet anti-LGBTQ dello streamer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *